Tra le vetrine del MArRC il guttus di età ellenistica dedicato agli innamorati

0
171

Un pensiero per tutti gli innamorati nel giorno a loro dedicato, quello di San Valentino, con l’iniziativa “Innamorarsi al #MArRC”.

Così il Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria ha scelto di festeggiare questo 14 febbraio, presentando un reperto straordinario ed esponendolo per la prima volta all’interno del percorso museale. Si tratta di un guttus a vernice nera che per l’occasione sarà collocato al livello D dell’allestimento permanente. Rinvenuto a Reggio Calabria alla fine dell’Ottocento, esso presenta, nello spazio destinato a filtrare un qualche liquido prezioso, la splendida scena di bacio fra un uomo e una donna, protesi in un abbraccio amoroso.

«Il giorno di San Valentino è, per tradizione, dedicato agli innamorati di tutto il mondo – commenta il Direttore Malacrino. Noi del Museo Archeologico, per distinguerci dal valore commerciale che ha assunto questa festa oggi, abbiamo pensato che esporre questo nuovo reperto possa essere un’occasione straordinaria per produrre cultura e fare, ancora una volta, innamorare i visitatori delle bellezze del nostro patrimonio. Un momento utile anche per portare fuori dai depositi del Museo pezzi unici, per far riscoprire, di volta in volta, ciò che di più bello l’eredità del mondo antico ci ha lasciato. È un invito rivolto alle coppie per festeggiare in maniera diversa questa ricorrenza – conclude Malacrino – mi aspetto di vedere in Museo gli innamorati di ogni età».

Con l’iniziativa “Innamorarsi al MArRC” le coppie che sceglieranno di visitare il Museo dal 14 al 19 febbraio avranno un biglietto in omaggio, con il pagamento, quindi, di un solo ingresso.

Naturalmente i visitatori potranno visitare tutti i livelli espositivi, compresa la suggestiva mostra “Nomisma. Reggio e le sue monete”, che sta riscuotendo un enorme successo di critica e di pubblico.